About Works
Eng

La storia di Carlotta, atleta paraolimpica della squadra Bocciabili

PartnerA.P.S. Miranda, Gianluca Costantini

Anno2019

Carlotta è un’atleta paraolimpica della squadra Bocciabili,​ team​ aspirant​e​ alla qualificazione alle olimpiadi di Tokyo​ del 2020. Carlotta vuole esserci, e anche il suo papà, Davide, che la accompagna e la supporta.​

Lo sport favorisce l’integrazione e impone un impegno personale, fisico e psichico. Le bocce sono lo sport inclusivo per eccellenza, possono essere giocate a tutte le età, non hanno bisogno di particolari attrezzature (salvo che per le disabilità più importanti). Nel gioco delle bocce un ragazzo con disabilità anche grav​e ​può, come dice Carlotta, “essere protagonista”, e essere un atleta completo.

L’articolo fa parte di un progetto a più mani che sarà raccolto e pubblicato da Paperlab, laboratorio creativo di APS Miranda.

Hai bisogno di un progetto come questo?

In order to provide you with the best online experience this website uses cookies. By using our website, you agree to our use of cookies.

OK